La Bielorussia chiede alla Russia altri 2 miliardi di dollari

La Bielorussia ha intenzione di chiedere alla Russia un ulteriore credito per l’importo di 2 miliardi di dollari. A fine dicembre Lukashenko aveva parlato della possibilità di ottenere un’ulteriore prestito russo. Allora aveva fatto capire che parte dei soldi sarebbero stati destinati all’ammodernamento delle imprese bielorusse, privatizzate attraverso il capitale russo. Il premier bielorusso Mikhail Miaskinovich aveva dichiarato la possibilità di creare quest’anno 5 imprese con partecipazione di capitale russo. Gli esperti ritengono tuttavia che… Continua a leggere »

Bielorussia? Il regime siamo noi

Nella mia ricerca di persone che aiutino a ricomporre il “mosaico bielorusso”, provando a capirne la situazione e le prospettive, ho incontrato molte persone. Una di loro, il politologo Pavel Usov, mi sembra veramente degna di attenzione. Tra i suoi testi e interviste alla radio, scelgo e pubblico oggi questa sua breve e cogliente riflessione su un punto nodale del sostegno al regime bielorusso. Purtroppo i crimini più terribili vengono commessi dalla “brava” gente. Pavel… Continua a leggere »

Liubov Kovaliova e la sua lotta per il figlio

In occasione dell’8 marzo ricordo qui una piccola donna con una forza particolare, Liubov Kovaliova, che ha lottato per mesi per la vita del figlio e ora continua la sua battaglia contro la pena di morte. Riporto la traduzione di un articolo pubblicato ad aprile 2012 dal bravissimo giornalista bielorusso di origine polacca Andrzej Poczobut, che da giugno 2012 è costretto alla residenza forzata nella sua città, Grodno, nella Bielorussia occidentale, come punizione per la… Continua a leggere »

La Piazza non se n’è andata

Con molto piacere traduco un breve articolo di Liudmila Mirzaianova su charter97.org. Liudmila è la madre del ventenne Fiodor Mirzaianov, arrestato il 19 dicembre 2010 nella Piazza centrale di Minsk, la notte dopo le elezioni presidenziali e rilasciato solo alla fine del 2011. Liudmila è la donna che piange e che parla al minuto 38 del film “Sogno Bielorusso” . Mi sono commosso ascoltandola, e penso che Liudmila è stata determinante per farmi decidere di… Continua a leggere »

Appello di Liubov Kovaliova contro la pena di morte in Bielorussia

Liubov Kovaliova continua la sua battaglia contro la pena di morte in Bielorussia. Suo figlio, Vladislav Kovaliov, era stato arrestato subito dopo l’esplosione nella metro di Minsk dell’11 aprile 2011. Il 30 novembre 2011 è stato condannato, insieme a Dmitri Konovalov, alla pena di morte. La condanna a morte di entrambi è stata eseguita il 16 marzo 2012. Liubov Kovaliova continua la sua battaglia, e a ottobre 2012 il Comitato sui Diritti Umani delle Nazioni… Continua a leggere »

Il paese dei milionari. In rubli.

Gli italiani sopra i trent’anni si ricordano ancora quando la gente guadagnava milioni (di lire) e uno stipendio di 4 milioni era l’appannaggio di pochi fortunati. Oggi in Bielorussia lo stipendio medio è esattamente 4,2 milioni. Di rubli bielorussi però, e se guardiamo l’immagine qui accanto… I Bielorussi danno addio alle banconote da 10 e 20 rubli, che dal 1 marzo 2013 sono uscite dalla circolazione. Per i prossimi sei mesi sarà ancora possibile cambiarle… Continua a leggere »

La censura su Internet in Bielorussia

Il portale regionale bielorusso Ximik.info ha pubblicato un articolo con i risultati di una piccola indagine sulla possibilità di accesso ai siti “indesiderati” dal regime. Di seguito la traduzione dell’articolo. Il regime utilizza diversi metodi per il controllo e la censura delle informazioni diffuse attraverso Internet in Bielorussia. Tratta questo tema un’analisi pubblicata recentemente dall’organizzazione internazionale Index on Censorship. Tra i metodi di limitazione della libertà di parola su Internet vengono indicate la manipolazione e… Continua a leggere »

Gli interscambi commerciali tra Italia e Bielorussia

Se da una parte la Bielorussia è un “buco nero” nella consapevolezza dell’italiano medio (prossimamente vorrei fare un’inchiesta su questo aspetto, intervistando la gente) dall’altra i rapporti commerciali tra i due paesi crescono e si sviluppano con rapidità. Allego qui un riepilogo dei principali numeri dei rapporti commerciali Italia-Bielorussia nel 2012, pubblicato da un’associazione per gli scambi commerciali tra i due paesi. Davvero significativo è l’aumento del 25%, rispetto all’anno precendente, delle esportazioni della Bielorussia… Continua a leggere »

Bialatski aveva chiesto: “Non inviate i dati”

Bialatski aveva visitato l’ambasciata polacca a Minsk: non è servito. L’oppositore bielorusso Ales Bialatski è stato arrestato il 4 agosto 2011 e attualmente sconta una pena di 4,5 anni di carcere di massimo rigore, perché le autorità polacche hanno trasmesso alla Bielorussia informazioni sui suoi conti bancari, sui quali venivano inviati i fondi per per il funzionamento del Centro per i Diritti Umani “Viasna”. Bialatski due mesi prima, a giugno 2011, aveva visitato l’ambasciata polacca… Continua a leggere »

Lettera alla regista, Ekaterina Kibalchich

Ekaterina Kibalchich, regista del film “Sogno Bielorusso” (titolo originale “Белорусская мечта”) è venuta a sapere che ho realizzato la versione italiana del suo film. Mi ha scritto una lettera, ringraziandomi e chiedendomi perchè avessi scelto proprio il suo film. Allego qui un frammento della mia risposta, tradotto in italiano: Ho scelto di tradurre il tuo film, che ho trovato per caso cercando su Internet informazioni sulla Bielorussia, perchè penso che sia veramente una piccola perla.… Continua a leggere »