Essere poliziotto in Bielorussia

Possedere la propria casa è il desiderio di ogni giovane bielorusso. Tuttavia le possibilità di poter comprare un appartamento sono molto ridotte, confrontando i costi delle case con i guadagni.

Questo problema non riguarda però i funzionari della polizia bielorussa. Le forze dell’ordine, a tutti i livelli, possono acquistare il proprio appartamento a un prezzo che è molte volte minore di quello a cui può comprarlo un semplice cittadino.

La differenza è veramente notevole. Come scrive euroradio.fm, i giornalisti del “Минский курьер” (Corriere di Minsk) sono venuti in possesso dei documenti di progetto di un nuovo insediamento residenziale, nel quartiere di Loshitsa, nella zona sud di Minsk. Vi abiteranno i poliziotti con le famiglie, insieme a coloro che aspettano il proprio appartamento da oltre 20 anni.

Dai documenti emerge che i poliziotti pagheranno 480 EUR al metro quadrato, per appartamenti il cui valore di mercato è di 1100 EUR al metro quadrato.

Ma i privilegi dei tutori dell’ordine del regime non si limitano alla questione del prezzo.

I mutui immobiliari per i funzionari delle forze dell’ordine, e quindi non solo dei poliziotti, ma anche dei funzionari del KGB, del dipartimento della difesa e del sistema carcerario, hanno un tasso di interesse estremamente basso, pari al 5%. In Bielorussia un semplice cittadino, nel caso fortunato che riesca ad ottenere un mutuo, può aspettarsi di ottenere un mutuo ventennale all’interesse del 30%.

Euroradio ha calcolato tutti i costi del mutuo. Nel caso di un appartamento di 60 metri quadrati, l’acquisto costa a un poliziotto 58.000 EUR, mentre un comune mortale per la stessa superficie, nello stesso quartiere, con lo stesso standard, deve pagare ben 470.000 EUR.

In Bielorussia anche invalidi, orfani e famiglie numerose hanno diritto a mutui agevolati. Ma nel loro caso l’interesse del mutuo è pari al 14%, bel lontano dal 5% a cui hanno diritto le forze dell’ordine.

Fonte: Kresy24.pl / euroradio.fm
Traduzione: infobielorussia.org